Ecco quali sono le migliori scope elettriche ricaricabili o con cavo da acquistare oggi, per pulire pavimenti, tappeti, divani e tende in modo semplice.

 

La scopa elettrica è senza dubbio uno strumento che al giorno d’oggi si sta dimostrando sempre più vantaggioso per mantenere le superfici della casa sempre pulite senza disporre di strumenti ingombranti come gli aspirapolvere tradizionali. Ciò grazie alla praticità d’uso e alla sua efficienza di aspirazione, data da una tecnologia avanzata.

Prima di acquistare una scopa elettrica è bene informarsi sulle varie caratteristiche che le compongono, così da scegliere la tipologia adatta alle nostre esigenze a alle conformità della casa.
In commercio troviamo scope elettriche molto semplici dotate della sola aspirazione, oppure possiamo puntare su scope elettriche lavapavimenti, o ancora optare per scope elettriche multifunzione con accessori per la pulizia di divani, tende e interni dell’auto.

La scelta della scopa elettrica si basa anche sulle dimensioni della casa e quindi il tempo in cui saremo impegnati a usare l’elettrodomestico. Ecco che entrano in gioco struttura, peso e conformazione della scopa, presenza o meno di cavi e di sacchetti da svuotare.

 

Le migliori scope elettriche del 2022

Di seguito la selezione delle migliori scope elettriche da acquistare con prezzi e caratteristiche.

 

#1

Dyson V11 Absolute

Dyson V11 Absolute

Prezzo 886,56 €

La scopa senza sacchetto migliore
  • Scopa elettrica aspirapolvere senza sacchetto
  • Ricaricabile e senza fili
  • Modalità Auto riconosce il tipo di pavimento e adegua la potenza
  • Funzioni speciali per tappeti e parquet
  • Schermo LCD per monitoraggio completo
  • Indicatore di batteria residua
  • Autonomia 65 minuti
  • Sistema filtrazione avanzato a 6 strati trattiene fino a 99,97% delle particelle fino a 0,3 micron
  • Motore Dyson Hyperdymium 125.000 giri / min
  • Tecnologia Radial Root Cyclone forza 79.000 g
  • Contenitore da 0,76 litri
  • Stazione di ricarica a muro

 

La miglior scopa elettrica senza filo è la Dyson V11 Absolute, con tecnologia ciclonica, senza fili e ricaricabile, è una scopa molto efficiente su qualunque tipo di superficie. La sua struttura con motore e comandi in alto, più vicini alla mano, consentono di sollevarla facilmente sulle scale o per la pulizia di ripiani e oggetti situati in alto. Lo speciale sensore Dynamic Load Sensor rileva in continuazione la resistenza della spazzola mentre la modalità Auto adegua la potenza alla pavimentazione. L’ampio display ci permette un controllo completo della scopa elettrica con indicazione della batteria residua e della modalità di funzionamento. La ricarica è semplice grazie alla stazione di ricarica a muro che riduce al minimo l’ingombro e mantiene la scopa elettrica sempre pronta all’uso.


  • Aspirapolvere scopa senza filo
  • Tecnologia anti hair wrap: pulisce in automatico la spazzola da peli e capelli
  • Doppia batteria per un’autonomia di 80 minuti
  • Si ricarica direttamente sull’aspirapolvere o con base di ricarica
  • Tecnologia duoclean scorre su tutti i tipi di pavimento, inclusi i tappeti con una sola testina
  • Capacità del serbatoio 0,7 Litri
  • Tubo flessibile per pulire sotto i mobili bassi con la massima facilità
  • Si trasforma in aspirapolvere a mano per la pulizia di divani e tessuti
  • Cattura e intrappola polvere e allergeni
  • Peso 4,1 kg


  • Aspirapolvere scopa elettrica senza fili
  • Motore Digitale Potente 130 Air Watt
  • 3 modalità d’uso: Eco, Max e Boost
  • Spazzola Motorizzata con Luce a LED
  • Autonomia 45 Minuti con Batteria Rimovibile
  • ‎Capacità serbatoio 0.9 Litri
  • Display LCD
  • Tubo snodabile per pulire sotti i mobili
  • Spazzola rotante a 180°
  • Rumorosità 73 db(A) in modalità ECO
  • Posizione Stop&Go
  • Accessori per tessuti e tappeti
  • Si trasforma in aspirabriciole con la rimozione della lancia
  • Peso 4,12 kg


  • Aspirapolvere e lavapavimenti 2 in 1
  • Con Smart App e Assistante Vocale
  • Senza Fili e Senza Sacco
  • Classe di efficienza energetica A
  • Pulisce in profondità pavimenti, piastrelle e altri materiali, sia asciutti che bagnati
  • Display LED integrato
  • Autonomia fino a 35m con batteria da 4000mAh
  • Con stazione di ricarica
  • Doppio filtro HEPA
  • Rumorosità 78 dB
  • 2 spazzole
  • Doppio serbatoio, capacità 1 litro
  • Aspirazione regolabile
  • Rullo autopulente
  • Peso 4.5 Kg


#5

Proscenic P11

Proscenic P11

Prezzo 239,00 €

  • Scopa elettrica aspirapolvere e lavapavimenti senza fili 2 in 1
  • Potenza motore 450 Watt
  • Potenza di aspirazione 25000Pa
  • 3 livelli di aspirazione
  • Display Touch
  • Autonomia 53 Minuti
  • Spazzola tappeto, tessuti, peli animali, lavapavimenti
  • Mini testina aspirabriciole, beccuccio per interstizi, spazzola rotonda per tende
  • La spazzola a rullo taglia capelli e peli animali per evitare inceppamenti
  • Serbatoio mop per il lavaggio
  • Filtro HEPA a 4 stadi


Il miglior rapporto qualità prezzo
  • Scopa elettrica ricaricabile senza fili
  • Ricarica in 3 ore, autonomia 30 minuti
  • Stazione di ricarica a muro
  • Spazzola motorizzata con luci LED
  • 2 spazzole con setole morbide
  • bocchetta lancia piatta
  • mini-turbo spazzola per i peli degli animali
  • spazzola per divani e tessuti
  • Funzione Boost alla massima potenza
  • Speciale Animal Care
  • Serbatoio 0.65 Litri
  • Rumorosità 85 Db
  • Struttura in ABS
  • Si trasforma in aspirabriciole
  • Peso 4.16 Kg

 

La miglior scopa elettrica qualità prezzo è Rowenta Air Force Max 360 RH9046, dotata di tutti gli accessori per pulire tutta la casa, dal pavimento ai tappeti, dalle tende ai divani. Rimuove con efficacia anche i capelli e i peli degli animali grazie alla spazzola motorizzata. Con la rimozione della lancia, la scopa elettrica si trasforma in un pratico aspirabriciole da usare a casa o in auto. La funzione boost aumenta la potenza al massimo per eliminare anche lo sporco più ostinato da qualunque tipo di superficie. Con una ricarica di 3 ore si ottiene un’autonomia di 30 minuti, è possibile utilizzare la stazione di ricarica a muro per riporre l’aspirapolvere quando non viene usata.


#7

Hoover H-FREE 500

Hoover H-FREE 500

Prezzo 249,99 €

  • Scopa elettrica senza filo multifunzione
  • Ultra compatta alta solo 69 cm
  • Autoportante con posizione di parcheggio
  • Motore brushless h-lab potenza costante
  • Connessione wi-fi per consigli d’uso e manutenzione
  • Autonomia: fino a 40 minuti
  • Aspira polvere, detriti e peli di animali
  • Spazzola a pennello per superfici delicate
  • Bocchetta per imbottiti
  • Rullo per il parquet
  • Mini turbo spazzola per i peli degli animali
  • Dimensioni ‎25.2 x 19.5 x 107.9 cm
  • Ultra leggera: solo 3,5 kg


  • Scopa elettrica senza filo
  • Sistema ALLERGY & PETS
  • Tecnologia ciclonica
  • Autonomia 25 minuti
  • Ricarica completa in 6 ore
  • Capacità serbatoio 0,7 Litri
  • Mini Turbo spazzola trattata agli ioni d’argento
  • Spazzola a pennello per imbottiti
  • Bocchetta per fessure
  • Rumorosità ‎75 dB
  • Supporto a muro


  • Scopa elettrica con tecnologia ciclonica senza Sacco
  • Regolazione elettronica della potenza
  • Doppio Filtro Hepa Ipoallergenico trattiene il 99,98% della polvere
  • Spazzola Multisuperficie per pavimenti, parquet e tappeti
  • Rumorosità ‎85 dB
  • Posizione di parcheggio
  • Cavo 6 metri
  • Dimensioni 27 x 18.5 x 80 cm
  • Peso 4 kg


La migliore più economica
  • Aspirapolvere scopa elettrica 6 in 1
  • Spazzola per pavimenti, per tappeti e materassi
  • Bocchetta piatta per fessure
  • Si trasforma in aspirabriciole
  • Tecnologia Ciclonica Senza Sacco
  • Filtro HEPA
  • Potenza aspirazione 15000Pa
  • Potenza motore 400 Watt
  • Cavo da 10 metri
  • Adatta per superfici da 200 mq
  • Con base di stazionamento
  • Rumorosità 75 dB
  • Dimensioni 123 x 21 x 123 cm
  • Peso 1.5 Kg

 

La miglior scopa elettrica economica è la Oneday, dotata di cavo, consente un’autonomia illimitata e può pulire efficacemente una superficie di 200 mq. Ricca di accessori, si può utilizzare su qualunque tipo di pavimento incluso il parquet, su tappeti e materassi, divani, tende e piccoli oggetti. Ha una comoda base di stazionamento dove riporre in modo ordinato tutti gli accessori quando non vengono utilizzati. Con la rimozione del tubo, si trasforma in un comodo aspirabriciole.


Come scegliere la scopa elettrica

Potenza

Le scope elettriche in genere hanno una potenza tra i 100 e i 600 watt, molto inferiore a quella delle aspirapolveri. Il motivo è che portano motori più compatti, ma non per questo meno efficienti. Oltre alla potenza del motore è utile valutare la potenza aspirante, espressa in Pa. Una buona scopa elettrica dovrebbe avere una potenza aspirante di almeno 10000-15000 Pa, ma i modelli top di gamma possono arrivare a 25000 Pa.

 

Alimentazione

L’alimentazione della scopa elettrica avviene ovviamente tramite corrente. Abbiamo da scegliere se affidarci a una scopa elettrica con cavo o una scopa elettrica senza fili. Consideriamo che una scopa elettrica con cavo ci offre un’autonomia illimitata, fermo restando lo svuotamento del serbatoio o del sacchetto.

Una scopa elettrica senza fili è più pratica e maneggevole, ma è legata all’autonomia della batteria, quindi più adatta ad appartamenti di piccole e medie dimensioni. Un ulteriore discriminante è data dal prezzo, per cui una scopa elettrica senza fili, generalmente è più costosa. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questi modelli.

 

Scopa elettrica con cavo

Il cavo ha una lunghezza che varia da 5-6 metri, fino a 10-12 metri. La lunghezza del cavo è importante per capire il raggio d’azione della scopa elettrica, se abbiamo un appartamento molto grande e non vogliamo continuamente cambiare presa meglio considerare il cavo più lungo. Al contrario, sceglierlo troppo lungo rispetto agli spazi, può risultare di ingombro durante il lavoro.

In ogni caso un avvolgicavo automatico è molto utile, così un vano per riporlo o almeno una staffa su cui agganciarlo una volta ripiegato.

Tendenzialmente, se vogliamo una scopa elettrica molto potente, ma non troppo costosa, possiamo optare per il modello col cavo trovando il giusto compromesso.

 

Scopa elettrica senza fili

La scopa elettrica senza fili è molto richiesta negli ultimi tempi, infatti offre una maneggevolezza e una versatilità parecchio apprezzata. Questa tipologia funziona grazie alla batteria ricaricabile, per cui dobbiamo considerare attentamente i tempi di ricarica e l’autonomia.

Ci sono scope elettriche senza fili di fascia medio bassa che a fronte di 6 ore di ricarica offrono un’autonomia di appena 30 minuti, mentre altri modelli top di gamma arrivano a 60-80 minuti di autonomia con sole 2-3 ore di ricarica.

L’autonomia massima della batteria è sempre relativa a un programma Eco o a media potenza. Infatti quando si usano le funzioni turbo o boost l’autonomia diminuisce drasticamente a 5-15 minuti. Conoscere questi dettagli ci consente di sfruttare al meglio tutte le funzioni della scopa elettrica per trarne il massimo vantaggio e ottimizzare i consumi.

Per essere sicuri di avere la scopa elettrica sempre a disposizione sono molto comode le stazioni di ricarica, talvolta anche a muro, in questo modo la batteria sarà sempre al massimo delle prestazioni.

Nei migliori modelli di scopa elettrica è presente un display LCD che ci permette di verificare la batteria residua e ci avverte quando sta per terminare.

 

Scopa elettrica con tecnologia ciclonica

Un serbatoio ciclonico permette di avere una maggior efficienza energetica e aspirante. La sua tecnologia è composta da un ciclone aspirante che crea un effetto risucchio che agevola notevolmente l’aspirazione del motore, rendendo molto più efficace la capacità aspirante. In questo caso la potenza va calando al riempirsi del serbatoio, anche se in maniera più contenuta rispetto agli aspirapolveri con sacco. Inoltre attraverso uno sgancio rapido è possibile svuotare lo sporco accumulato nella spazzatura in maniera comoda e pratica e rimettersi subito a lavoro.

Il serbatoio ciclonico delle scope elettriche in commercio ha una capacità tra 500 ml e 1 litro.

Utilizzando una scopa elettrica con serbatoio ciclonico ci si può rendere conto che il sistema di smontaggio e svuotamento del contenitore è molto efficace perché evita il contatto diretto con lo sporco. L’unica accortezza è quella di fare attenzione a non far disperdere nell’aria la polvere durante lo svuotamento nella spazzatura, che potrebbe depositarsi nuovamente sul pavimento.

 

Scopa elettrica con sacco

Optare per una scopa elettrica con sacco significa avere maggior capienza e di conseguenza un lavoro continuativo più lungo. Gli aspetto negativi da considerare sono il fatto che il sacco deve essere comprato ogni volta e posizionato nuovamente nella scopa elettrica. Inoltre, man mano che il sacco si riempie, la potenza aspirante va calando. Ne consegue un consumo di energia maggiore in termini di capacità aspirante rendendolo meno efficiente dal punto di vista energetico.

Consideriamo anche che, a parità di capacità, un serbatoio ciclonico contiene più rifiuti del sacco, perchè la forza ciclonica pressa in modo più efficace contro i bordi del serbatoio.

 

Tecnologia di filtraggio

Quasi tutte le tipologie di scope elettriche possiedono principalmente due livelli di filtrazione: Un primo filtraggio consiste nella trattenuta di polvere e detriti più grossolani visibili ad occhio nudo come briciole, sassolini, capelli e peli animali.

Un secondo filtraggio invece agisce nelle polveri più sottili assorbendole e bloccandole prevenendone la reimmissione nell’aria.

 

Filtro HEPA

Il filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air Filter) è un filtro di alta qualità, che fa parte della categoria di filtri che possiedono un’alta efficienza di filtrazione. Esso è in grado di trattenere quasi la totalità delle particelle di diametro di 0,3 micron o superiore, che lo rende ottimale per i soggetti allergici.

È composto da una serie di pieghe in microfibra assemblate in serie e separate da setti in alluminio, sopra di esse si trova un rivestimento in fibra di vetro. Maggiore è il suo spessore e maggiore è l’efficacia del filtro. Le pieghe hanno il compito di assorbire le particelle di polvere che possono essere nocive per la salute.

Tuttavia, esistono sul mercato diverse tipologie di filtri HEPA, alcuni più performanti rispetto ad altri. La loro classifica è basata sulla loro efficienza di filtrazione e si possono suddividere in cinque classi, da H10 ad H14. Dove H10 è il modello standard che trattiene non oltre l’85% delle particelle e H14 il modello più performante che riesce ad assorbire il 99,995%.

 

Filtro ai carboni attivi

Un’altra tipologia di filtraggio è data dai carboni attivi. Si tratta di una tecnologia che ha il compito di filtrare l’aria in uscita dall’estrattore restituendola priva di odore. Questo grazie ai granuli di carbone che hanno la capacità di isolare ed assorbire gli odori riuscendo a purificare l’aria circostante. Un filtro a carboni attivi può essere utile per chi avesse animali in casa, per le abitazioni che trattengono gli odori organici o per chi avesse problemi di muffa.

 

Tipi di spazzola e accessori

Scegliere la tipologia di spazzola è necessario affinché essa agisca efficacemente in superfici specifiche. La spazzola “predefinita” ha una forma a parallelepipedo, ed è efficace in superfici classiche come parquet, piastrelle, o comunque superfici dure.

Se invece abbiamo la necessità di pulire lo sporco in angoli della casa difficili da raggiungere, allora è utile scegliere una spazzola che abbia una forma di tipo triangolare che faciliti la pulizia in questi punti.

Inoltre vi è la spazzola motorizzata con effetto rotante, utile per passare in superfici come tappeti o moquette, che evita che la spazzola si incastri tra le fibre dei tessuti.

Le migliori scope elettriche sono dotati di spazzole autopulenti con un sistema speciale per tagliare peli e capelli evitando che si accumulino ai lati del rullo.

 

Spazzole e bocchette accessorie

Oltre alle spazzole principali troviamo vari accessori per scope elettriche che possono essere scelti in base alle proprie esigenze e a ciò che si vuole pulire. I fattori determinanti dalla scelta di accessori possono essere la presenza di particolari mobili quali mensole o scaffali, spazi ristretti, tappeti o moquette. Ecco alcuni degli accessori più comuni:

  • Bocchetta a lancia: comoda per raggiungere spazi ristretti e difficili da raggiungere, anche dove la spazzola fatica ad entrare, come per esempio negli spazi tra oggetti e mobili
  • Spazzola per imbottiti: specifica per pulire e assorbire lo sporco da superfici imbottite quali poltrone, divani, materassi e sedie imbottite
  • Tubo prolunga rigida: un prolungamento che permette di raggiungere punti molto difficili da raggiungere come spazi elevati, angoli del soffitto o piccoli spazi ristretti
  • Tubo prolunga flessibile: agevola la pulizia e l’aspirazione su superfici come mensole e scaffali, oppure sotto i mobili bassi, evitando all’utilizzatore di doversi inchinare

 

Scopa elettrica e lavapavimenti

Questa particolare tipologia di scopa elettrica offre due funzioni, una di aspirazione e l’altra di lavaggio. Queste funzioni possono essere separate o contemporanee a seconda dei modelli.

Per lavare i pavimenti è presente un’apposita spazzola che eroga l’acqua da un serbatoio apposito. La scopa quindi aspira di nuovo i liquidi e li riversa in un secondo serbatoio separato dal primo. Talvolta il serbatoio per lavapavimenti è separato e removibile, da apporre subito sopra la spazzola principale al momento dell’uso.

Questo modello è molto comodo per risparmiare tempo quando si vuole pulire i pavimenti con una sola passata, specialmente se non sono particolarmente sporchi. Quando i pavimenti sono molto sporchi e sono presenti peli di animali è sempre consigliato aspirare prima di lavare, ma l’uso di un solo elettrodomestico fa risparmiare comunque tempo e riduce l’ingombro in casa.

 

Scopa elettrica e aspirabriciole

Alcuni modelli di scopa elettrica hanno il tubo removibile. In questo caso le bocchette le spazzole vengono attaccate direttamente al serbatorio ciclonico e la scopa elettrica si trasforma in un pratico aspirabriciole da usare sulle superfici della cucina, o in auto.

In generale usare la scopa elettrica a mano è molto comodo in qualunque superficie che renderebbe l’uso del tubo troppo complicato. In questo modo invece si raggiunge un alto grado di precisione e la scopa elettrica risulta molto più leggera.

 

Funzioni

Modalità Auto

Le scope elettriche dotate di questa modalità impostano in automatico la potenza aspirante e la velocità della spazzola in base all’attrito sul pavimento. In sostanza rilevano la tipologia di superficie e si adeguano di conseguenza. Talvolta il rilevamento è affidato alla semplice spazzola motorizzata, altre volte sono presenti sofisticati sensori digitali.

 

Modalità Eco

La modalità eco utilizza la media potenza per ottenere un compromesso tra buoni risultati e consumo energetico.

 

Funzione turbo o boost

La funzione turbo o boost va attivata solo in caso di sporco ostinato, o per rimuovere peli e capelli da tessuti dei divani o dall’auto. Utilizza la scopa elettrica alla massima potenza e assorbe più energia.

 

Potenza aspirante regolabile

La possibilità di regolare la potenza aspirante consente di adeguare la pulizia alla tipologia di sporco, per esempio quando ci sono molti capelli oppure detriti più grossolani si può aumentare la potenza, quando invece le superfici hanno solo un po’ di polvere si può scegliere la potenza minima.

 

Peso e facilità d’uso

Uno degli aspetti da tenere in considerazione è sicuramente il peso della scopa elettrica. Esso ne determina la praticità d’uso all’interno dell’abitazione. Se per esempio la casa è grande, avere una scopa elettrica troppo pesante renderà faticosa la pulizia di tutte le superfici. È bene quindi valutare accuratamente il peso della scopa elettrica trovando anche il giusto compromesso in termini di potenza che essa offre.

In media troviamo scope elettriche con un peso tra 3,5 e 4,5 kg. Al di sotto dei 3,5 kg possiamo considerare la scopa elettrica leggera. Se togliamo il tubo e usiamo la scopa come aspirabriciole il peso scende drasticamente al di sotto dei 2 kg e parliamo di scopa elettrica ultraleggera.

Consideriamo anche che, a parità di peso, la struttura della scopa elettrica può essere determinante nella maneggevolezza e farci percepire il peso in modo diverso. Per esempio le spazzole motorizzate e le spazzole coi rulli che scivolano più facilmente sulle superfici rendono il lavoro molto più agevole. Inoltre è determinante il baricentro della scopa elettrica che talvolta è progettata proprio per distribuire il peso in modo equilibrato e renderne l’uso più facile.

 

Impugnatura

Un altra parte molto importante è l’impugnatura. La maggior parte delle volte è una maniglia chiusa, mentre alcune volte possiamo trovare un’impugnatura aperta. L’impugnatura ergonomica e antiscivolo è un dettaglio da non trascurare se prevediamo di usare l’aspirapolvere a lungo.

Allo stesso modo i comandi dovrebbero essere situati molto vicino all’impugnatura per consentire l’uso della scopa elettrica con una sola mano.

 

Posizione di parcheggio

Alcune scope elettriche sono dotate di posizione di parcheggio. In pratica stanno in piedi da sole appoggiate sulla spazzola, senza necessità di essere appoggiate al muro. In questo modo possono essere spente e lasciate anche in mezzo alla stanza se abbiamo bisogno di interrompere il lavoro con urgenza.

 

Connettività

In commercio troviamo scope elettriche con wi-fi, si connettono a internet e tramite un’apposita app offrono una panoramica dei dati rilevati. Troviamo la segnalazione della batteria residua e dello stato di salute della scopa elettrica in base alle ore impiegate nella pulizia e ai mq coperti, vengono redatte apposite statistiche e forniti consigli sulla manutenzione. Talvolta vengono calcolate le calorie bruciate con l’uso della scopa elettrica. Alcuni modelli sono dotati anche di comando vocale.